Alternanza scuola lavoro: più vigilanza dalle Camere di Commercio

Presentato a Cagliari il bando da 26 milioni che permetterà alle Camere di commercio di facilitare i progetti di alternanza scuola lavoro  

0
30
alternanza scuola lavoro
La presentazione dei bandi alla Camera di Commercio di Cagliari

Duecentotre scuole superiori, circa 16mila studenti coinvolti e 2731 strutture ospitanti tra imprese, enti e associazioni isolane. Sono i numeri della alternanza scuola lavoro in Sardegna nell’anno scolastico 2015-2016 forniti dall’ultimo Focus Alternanza Scuola Lavoro del Miur. I dati sono stati citati nei giorni scorsi a Cagliari durante la presentazione del bando per i contributi alle micro, piccole e medie imprese che a livello nazionale mette a disposizione complessivamente circa 26 milioni di euro per far migliorare e favorire i progetti di alternanza scuola lavoro che finora hanno presentato parecchie criticità. Il bando inserisce fra le attività previste dal Progetto “I servizi di orientamento al lavoro e alle professioni” che il Ministero dello Sviluppo Economico ha affidato alle Camere di Commercio.

Dopo gli scandali fatti emergere dai media e le polemiche sfociate nei giorni scorsi nel clamoroso sciopero degli studenti, le Camere di Commercio si riappropriano dunque del loro ruolo di intermediarie tra il mondo imprenditoriale e quello scolastico e garanti dei progetti di alternanza.

L’articolo 1 comma 41 della legge sulla “Buona Scuola” (Legge n. 107/2015) e la legge di riforma del Sistema camerale (Decreto legislativo 219 del 25 novembre 2016) attribuiscono infatti alle Camere di Commercio un ruolo decisivo nell’orientamento al lavoro e alle professioni e di facilitatori dell’incontro domanda-offerta di formazione e lavoro.

Alternanza scuola lavoro camera di commercio
La presentazione dei bandi alla Camera di Commercio di Cagliari

Il nostro obiettivo è quello di avvicinare il mondo dell’impresa a quello della scuola”, ha spiegato all’Ansa il segretario generale della Camera di commercio di Cagliari Luca Camurri. “In questo periodo sta emergendo l’aspetto critico dell’alternanza scuola-lavoro, cioè l’alternanza gestita male o non gestita, esperienze che non sono funzionali alle esigenze del ragazzo e nemmeno a quelle delle imprese“.

Le Camere di commercio – ha spiegato Camurri – cercheranno dunque di fare in modo che l’alternanza scuola lavoro non significhi uno sfruttamento degli studenti per fare fotocopie o preparare il caffè, ma che sia veramente una esperienza formativa“.

Lo stanziamento a disposizione della Camera di commercio di Cagliari è di 54mila euro, con contributi dai 400 ai 600 euro in forma di voucher a seconda dei percorsi attivati. Inoltre dal 12 dicembre 2016, proprio con lo scopo di monitorare i progetti, è stato attivato presso la Camera di Commercio cagliaritana un apposito registro per l’alternanza scuola lavoro al quale le aziende delle varie categorie sono invitate a iscriversi.

Per Info: [email protected] tel. +39 070 60512416 fax +39 070 60512435

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.