Olimpia Onlus: al via la Coppa Italia di Calcio a 5

0
151
olimpia onlus

Si aprirà domani a Milano la prima edizione della Coppa Italia di Calcio a 5 per disabili mentali che, fino a domenica 3 aprile, vedrà protagonisti gli atleti della Polisportiva Olimpia Onlus di Cagliari, del Sulcis e del Sarrabus. La manifestazione è stata presentata ufficialmente martedì nella Sede dell’Unione dei Comuni del Sarrabus nel corso di una manifestazione alla quale hanno partecipato, oltre gli atleti della Polisportiva Olimpia Onlus di Cagliari, del Sulcis e del Sarrabus, i sindaci di Muravera, Villaputzu e Castiadas Marco Falchi, Sandro Porcu e Quintino Sollai, l’ex calciatore rossoblù Mario Brugnera, preparatore tecnico della squadra speciale, Carlo Mascia, presidente della Polisportiva Olimpia Onlus di Cagliari e del Sulcis, Severino Urrai, presidente del Sarrabus e Sergio Demuro, giornalista di Tutto Sport.

Durante l’incontro è emersa la speranza che Muravera diventi sede della Polisportiva Olimpia Onlus e che si possa creare un centro sportivo culturale per gli atleti speciali gestito da persone valide e preparate. “Siamo orgogliosi di questi ragazzi perché fanno onore alla Sardegna oltre mare – hanno spiegato i primi cittadini del Sarrabus -: arricchiscono la vita degli altri e la società non può fare altro che ringraziare chi con tanto impegno li segue da anni”.

In bocca al lupo agli atleti speciali della Olimpia Onlus

olimpia onlusMario Brugnera, uno dei simboli dello scudetto del Cagliari che li ha seguiti e ha insegnato loro qualche segreto del pallone da calcio, è stato accolto con affetto ed entusiasmo dai ragazzi. “Ben vengano iniziative come queste – ha detto augurando agli atleti un grosso “in bocca al lupo” -. L‘unione fa la forza e questi ragazzi uniscono là dove ci sono delle divergenze. Sono una vera squadra, non si danno arie e possono fare tutto!”.

Carlo Mascia, presidente della Polisportiva Olimpia di Cagliari e del Sulcis che lavora in questo campo da oltre 20 anni, si è detto molto soddisfatto dell’ennesima iniziativa dei suoi ragazzi. “Lo sport è un eccezionale mezzo di inclusione sociale e di crescita personale perché abbatte le barriere che un tempo impedivano l’inserimento di questi ragazzi in qualsiasi disciplina – ha spiegato, ringraziando le famiglie degli atleti per il grande supporto fornito all’associazione -. Non c’è obiettivo impossibile se si vuole raggiungere il risultato finale. Ancora una volta l’entusiasmo di questi ragazzi ci fa credere che l’handicap può fermare tutto ma non la voglia di vivere”.

olimpia onlus

La rappresentativa sarda che parteciperà alla Coppa Italia 2016, composta dagli atleti Antonio Cabras, Raffaele Caredda, Ottavio Casula, Federico Deiana, Matteo Frau, Orlando Mascia, Tiziano Medda, Roberto Musa, Samuele Pau, Alessandro Pinna, Riccardo Schirru, da Marco Diana (allenatore), Stefano Orrù (vice allenatore), e da Carlo Mascia e Severino Urrai (presidenti rispettivamente delle società Olimpia Sulcis e Cagliari, nonché accompagnatori).

Da domani a domenica gli atleti speciali si contenderanno la Coppa Italia con le altre squadre presenti al torneo: Albano (Roma- Arcobaleno (Monza)- Fraternità e Amicizia (Milano)- Fuorigioco (Mantova)- Links (Erba, Como)- MaiSoli (Roma)- Rolafer Briantea84 Cantù (Como)- Special (Arluno MI)- Sporting4e (Milano)- Superhabily (Abbiategrasso MI)- Ticino (Cuggiono Mi)- Vharese (Va).

In bocca al lupo!!!

Ti è piaciuto l’articolo? Iscriviti alla newsletter

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.