Michele Albanese: mantello, bisaccia, bastone e piedi scalzi

0
49
michele albanese
La Madonna portata in processione in una città del sud Italia

Michele Albanese, responsabile per i progetti di educazione alla legalità dellla Fnsi, il sindacato dei giornalisti, è stato insignito del titolo di Cavaliere dell’Ordine al Merito della Repubblica Italiana: “Per aver affermato il valore della legalità e della libera informazione in un contesto con forte presenza criminale”.

Calabrese, 56 anni, Michele Albanese è un cronista del Quotidiano del Sud, collabora con l’agenzia Ansa e consigliere nazionale della Fnsi. Dal 2014 è costretto a vivere sotto scorta per aver indagato e raccontato le realtà criminali di una delle zone a più alta densità mafiosa d’Italia, la Piana di Gioia Tauro.

Nella trasmissione Cammino nel mondo – Storie di fede quotidiana abbiamo voluto riascoltare la testimonianza pubblica resa da questo coraggioso cronista ai giornalisti cattolici durante il congresso nazionale dell’UCSI che si è tenuto lo scorso maggio a Matera. In quella occasione Michele Albanese aveva raccontato il noto episodio dell’inchino fatto fare alla statua della Madonna del Carmelo davanti alla casa di un capo clan durante la processione ad Oppido Mamertina, che lui fu il primo a raccontare sul suo giornale.

Buon ascolto!

Ascolta i nostri podcast
Ascolta i nostri podcast

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.