La fraternità francescana di Betania

0
435
Fraternità francescana di Betania

Il Vangelo ci racconta che a Betania c’era la casa di Marta, Maria e Lazzaro. Era la casa dove Gesù, andando a trovare gli amici, poteva riposarsi e rifocillarsi un po’. Allo stesso modo, le dieci case di accoglienza e di preghiera della Fraternità Francescana di Betania sono luoghi “privilegiati”, dove gli ospiti trovano in un contesto di vita fraterna il modo di rifocillarsi spiritualmente.

Della spiritualità gioiosa della Fraternità Francescana di Betania abbiamo parlato con Fra’ Claudio, Fra’ Pierluigi, Sorella Luana, Sorella Francesca e Sorella Angela, ospiti della trasmissione Cammino nel mondo – Storie di fede quotidiana andata in onda su Radio Bonaria.

La vita semplice della fraternità di Betania

La Fraternità Francescana di Betania, fondata dal frate minore cappuccino Padre Pancrazio (al secolo Nicola Gaudioso) è un istituto di vita consacrata di diritto diocesano composto da fratelli e sorelle, sia chierici che laici, e da sorelle che si consacrano a Dio con i voti pubblici di castità, povertà e obbedienza. Il carisma della Fraternità di esplica nella preghiera e nell’accoglienza, due elementi caratteristici nella Betania evangelica, vissuti in un profondo contesto di vita fraterna tipico dell’esperienza francescana nelle dieci case fondate in Italia (7), Svizzera, Germania e Brasile.

Fraternità francescana BetaniaNell’intervista che potete ascoltare in questa pagina Fra’ Claudio, Fra’ Pierluigi, Sorella Luana, Sorella Francesca e Sorella Angela ci hanno raccontato la spiritualità della fraternità, ispirata a Maria e a San Francesco, e la ricchezza della loro vita semplice, al servizio di tutti in letizia e in spirito di minorità. Hanno cantato in studio i loro canti e ci hanno dato testimonianza, con le loro storie personali ognuna diversa dall’altra, del fatto che molte volte Dio sceglie le persone più imprevedibili per realizzare il suo disegno di salvezza.

Non sii talmente dedito all’attività di Marta da dimenticare il silenzio di Maria. La Vergine Madre che sì bene concilia l’uno e l’altro ufficio ti sia di dolce modello ed ispirazione” (p. Pio Capp.no)

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.