Coppa delle Coppe speciale per gli atleti della Polisportiva Olimpia Onlus

0
32
Coppa delle Coppe speciale
Coppa delle Coppe speciale per gli atleti della Olimpia Onlus

L’anno scorso erano arrivati quarti in Coppa Italia. Stavolta gli atleti speciali della Polisportiva Olimpia Onlus ci riprovano scendendo in campo addirittura per la Coppa delle Coppe speciale. Questo weekend la società, da anni in prima linea per l’inclusione sociale delle persone con disabilità intellettive, è impegnata nella seconda fase di un torneo di Calcio a 5 denominato appunto Coppa delle Coppe che si terrà fino a domani ad Origgio, in provincia di Varese.

Olimpia Onlus
Il logo della Polisportiva Olimpia Onlus

Giovedì scorso gli atleti, guidati dal mister Marco Diana di Muravera, sono partiti da Cagliari alla volta della Lombardia, insieme al presidente Severino Urrai e al direttore tecnico, nonché fondatore e anima della società Carlo Mascia. La formazione dell’Olimpia Onlus in campo per questa Coppa delle Coppe speciale comprende i “veterani” Antonio Cabras e Alessandro Vacca, pronti a dare il loro contributo di esperienza ai tanti giovani, tra cui Matteo Frau, atleta che, fa sapere la società, in questa fase della stagione si sta esprimendo su ottimi livelli. Pronto a giocare anche il capitano Roberto Musa, nonostante un problema alla caviglia che, comunque, non pregiudica la sua presenza nel cuore della manovra dei sardi. Disponibile dal primo minuto anche il bomber Cristian Floris.

La Coppa delle Coppe speciale – in corso di svolgimento presso l’impianto “Easy Village” – prevede 6 gironi da 4 squadre ciascuno.

Cercheremo di portare a casa, importanti punti play-off”, spiega Carlo Mascia, vulcanico animatore della Polisportiva che da anni si batte con entusiasmo perché lo sport sia un mezzo per l’integrazione sociale delle persone con disabilità mentale. “La formazione allenata dal Mister Marco Diana, galvanizzata dalla prima vittoria stagionale, ha intensificato notevolmente gli allenamenti per farsi trovare pronta all’appuntamento che costituisce l’ultimo impegno nazionale in attesa della trasferta per la terza e quarta fase in quel di Catalunya e Monegasca”, racconta Mascia. “La trasferta lombarda appare, comunque, molto difficile, contro diverse squadre molto aggressive e su un campo complicato da espugnare: ci vorrà molta attenzione e precisione, senza lasciare alcuna iniziativa agli esperti giocatori lombardi, laziali e partenopei, capaci di approfittare di qualsiasi nostra incertezza“.

Durante la trasferta lombarda gli atleti della Polisportiva Olimpia Onlus hanno avuto numerose attività collaterali. I ragazzi hanno infatti visitato il centro sportivo Zanica, sede della società di Lega Pro Albinoleffe e, insieme all’arbitro Internazionale Paolo Mazzoleni, sono stati accompagnati a Bergamo per un incontro con la squadra rivelazione della serie A, l’Atalanta di Gian Piero Gasperini.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.