Etica e giornalismo: al via ad Assisi la scuola di formazione Ucsi

0
94
assisi
Assisi: la Basilica di San Francesco

Trentacinque giovani giornalisti provenienti da tutte le regioni italiane parteciperanno nei prossimi giorni alla scuola di alta formazione Giancarlo Zizola organizzata anche quest’anno dall’Unione Cattolica Stampa Italiana. L’edizione 2016 della scuola intitolata al compianto vaticanista Zizola, grande amico dell’Ucsi, si terrà ad Assisi dal 7 al 9 ottobre. Il corso – che intende offrire ai giovani partecipanti una formazione che coniughi il rispetto della tecnica giornalistica con una particolare attenzione alla deontologia professionale – ha l’obiettivo di formare un bacino di giornalisti eticamente motivati da cui attingere i futuri quadri dirigenti dell’associazione.

La scuola di Assisi

assisi cittadella
Assisi: la Cittadella

La tre giorni – che si terrà nella storica struttura della Cittadella di Assisi – prevede un nutrito programma che sarà declinato in tre momenti: vedere, comprendere, e narrare. Prima ancora di raccontarla, un giornalista deve infatti saper guardare e decifrare la realtà complessa che lo circonda. Cosa non sempre semplice.

La scuola di alta formazione Giancarlo Zizola – che come è stato ribadito nel congresso nazionale che si è tenuto lo scorso maggio a Matera rappresenta uno dei punti di forza dell’attività dell’Ucsi – avrà anche l’obiettivo di favorire le relazioni e l’aggregazione sociale all’interno dell’associazione. Per questo oltre ai 35 corsisti parteciperanno all’evento – valido anche ai fini del conseguimento dei crediti formativi dell’Ordine dei giornalisti – anche i dirigenti nazionali dell’Ucsi che sabato 8 ottobre terranno il Consiglio nazionale.

L’edizione 2016 della scuola di formazione dell’Ucsi sarà incentrata soprattutto sul rapporto tra media e minori, tema oggi quanto mai all’ordine del giorno nell’agenda dei giornalisti italiani. In particolare, domenica mattina (9 ottobre) è prevista una tavola rotonda in cui si discuterà proprio della sfida deontologica rappresentata dalla tutela dei minori in un momento come quello attuale in cui l’innovazione tecnologica ha accresciuto a dismisura le possibilità di comunicazione anche tra le nuove generazioni.

Rispetto alle edizioni passate la scuola Ucsi di Assisi darà inoltre più spazio alla pratica con la predisposizione di alcuni laboratori multimediali.

Nel corso della tre giorni di Assisi sarà inoltre lanciato il nuovo sito internet dell’Ucsi che, con alcune nuove prestigiose collaborazioni e una grafica più moderna e accattivante, conta di diventare una voce autorevole nel panorama dell’informazione italiana e di dare rilievo alle iniziative portate avanti dall’associzione nelle varie regioni italiane.

Durante la tre giorni, in una sala messa a disposizione dal Comune di Assisi sarà inoltre allestita una mostra sulla condizione dell’infanzia nel mondo con gli scatti del fotografo Francesco Zizola, fotogiornalista, vincitore del World Press Photo of the Year 1996  e figlio di Giancarlo Zizola al quale è intitolata la scuola Ucsi.

Sono previsti interventi di Vania de Luca (presidente Ucsi) , Padre Francesco Occhetta sj (scrittore e giornalista de La Civiltà Cattolica), Renzo Di Renzo, (direttore Creativo HEADS Collective), Andrea Melodia (ex giornalista RAI e past president UCSI), Antonello Riccelli (vice presidente Ucsi), Federico Badaloni (responsabile digitale del Gruppo L’Espresso), Francesco Zizola (fotogiornalista, vincitore del World Press Photo of the Year 1996), Donatella Trotta (vice presidente Ucsi), Enzo Iacopino (presidente dell’Ordine Nazionale dei Giornalisti), Marco Brusati (direttore agenzia «Hope»), Padre Stefano Gorla, (già direttore del settimanale «il Giornalino» e del mensile «GBaby») ed Elvira D’Amato (Polizia postale).

L’evento si potrà seguire e commentare sui social network attraverso l’hasthag #UcsiAssisi

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

*