forze armate

Il concerto della banda musicale della Brigata Sassari, a palazzo “Bacaredda” sede del Comune di Cagliari, ha concluso le celebrazioni del 98° anniversario della fine della “Grande Guerra”,“Giorno dell’Unità Nazionale e Giornata delle Forze Armate. Gli inni, le marce militari, i canti tradizionali sardi, l’inno di Mameli e quello tradizionale dei “Dimonios” eseguiti dalla banda diretta dal 1° maresciallo Andrea Atzeni sono stati la suggestiva sigla di una serie di manifestazioni commemorative che si sono svolte in tutta la Sardegna. A partire dalle “caserme aperte”  e dalle conferenze storico-illustrative che hanno permesso a cittadini interessati e alle scolaresche di conoscere mezzi e materiali in dotazione alle Forze Armate e alla Guardia di Finanza in Sardegna.

La Festa delle Forze Armate

Forze Armate
Un momento del concerto della banda della Brigata Sassari

In particolare a Cagliari le cerimonie commemorative sono iniziate in mattinata nel Parco delle Rimembranze di via Sonnino con la deposizione di una corona d’alloro al Monumento ai Caduti, sulle note dell’Inno del Piave eseguito dalla Banda musicale della Brigata “Sassari”. Erano presenti il prefetto di Cagliari Giuliana Perrotta, il sindaco di Cagliari Massimo Zedda, il comandante del Comando Militare Esercito Sardegna, Generale Giovanni Domenico Pintus, le massime autorità civili, religiose e militari della Sardegna e i rappresentanti delle associazioni Combattentistiche e d’Arma,

La commemorazione è proseguita presso il Comando Supporto Logistico della Marina Militare, con la cerimonia dell’Alzabandiera e la lettura dei messaggi istituzionali pervenuti dal Presidente della Repubblica e dal Ministro della Difesa.

forze armate
La cerimonia dell’alzabandiera e la consegna della bandiera italiana agli studenti del Pacinotti

Nell’ambito della commemorazione il Prefetto Perrotta e il Comandante Pintus hanno consegnato la bandiera italiana, simbolo dell’Unità Nazionale, agli studenti del Liceo scientifico “Pacinotti” di Cagliari alla presenza di numerosi studenti degli istituti scolastici cittadini che hanno partecipato alla manifestazione. Infine nel vicino Molo “ICHNUSA” è stata allestita una mostra di mezzi, materiali ed equipaggiamenti dell’Esercito, della Marina, dell’Aeronautica, dei Carabinieri e della Guardia di Finanza.

Durante la giornata dell’Unità nazionale e delle Forze Armate è stato possibile visitare numerose altre caserme nel resto della Sardegna: la Caserma “Gonzaga” di Sassari (152° Reggimento  fanteria e Reparto Comando Supporti Tattici), la Caserma “Bechi Luserna” di Macomer (5° Reggimento Genio Guastatori), la Base del Poligono Interforze Salto di Quirra (P.I.S.Q.), la Caserma “S. Pisano” di Teulada  (1° Reggimento Corazzato e 3° Reggimento Bersaglieri), la Caserma “Trieste” di Iglesias (Scuola Allievi Carabinieri) e la Caserma “Domenico BASTIANINI” de La Maddalena (Scuola Sottufficiali Marina Militare).

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *