25.1 C
New York
lunedì, Novembre 23, 2020
Web Radio
Home Archivio Istituto professionale Pertini: docenti e alunni sul piede di guerra

Istituto professionale Pertini: docenti e alunni sul piede di guerra

La Sardegna è notoriamente la regione italiana con il più alto tasso di dispersione scolastica. Ma – tralasciando per un attimo gli atavici problemi strutturali della nostra isola che stanno alla base di questa piaga – l’organizzazione scolastica cerca almeno di limitare questo problema? A quanto pare non molto, se si considera quanto succede all’Istituto Professionale di Stato Pertini, una delle eccellenze scolastiche cagliaritane, frequentata per il 90% da pendolari provenienti dall’area vasta di Cagliari (Sestu, Maracalagonis, Settimo, Burcei) che per andare a scuola utilizzano le linee della Metro e dell’ARST che convergono nella zona di via Vesalio, dove c’è la sede centrale dell’istituto. Da qualche anno, per far fronte alle iscrizioni in crescita esponenziale, il Pertini sta chiededo alla Direzione scolastica regionale e agli uffici della ex Provincia di Cagliari di poter disporre di alcune ulteriori aule del vicino Istituto Professionale Meucci, concessione peraltro già deliberata in passato dalla Provincia di Cagliari. Ma nonostate le reiterate rimostranze la richiesta che non è stata ancora esaudita, con la conseguenza che in questo anno scolastico centinaia di studenti pendolari del Pertini dovranno essere trasferiti a Mulinu Becciu, in via Carpaccio.

La manifestazione davanti al Pertini

Lunedì, in occasione dell’avvio delle lezioni, docenti, genitori e alunni del Pertini manifesteranno per chiedere ancora una volta la disponibilità delle aule del Meucci e questa volta la protesta potrebbe durare diversi giorni. “Pur rappresentando una vera eccellenza in termini di presenze e qualità dei servizi didattici formativi offerti, l’Istituto professionale di Stato Sandro Pertini di Cagliari nei fatti viene considerato un istituto di serie B – si legge in una nota -: a Cagliari ci sono diversi istituti che, pur non avendo un elevato numero di iscritti, continuano ad avere sempre lo stesso numero di aule“.

Da anni – ricorda la nota – il dirigente del Pertini ha richiesto la disponibilità di alcune ulteriori aule presso il vicino Istituto Professionale Meucci al fine di evitare a centinaia di allievi di sottoporsi a grandi sacrifici per via del loro trasferimento dalla sede centrale di via Vesalio a Mulinu Becciu.

studenti pertini
Studenti in una scuola professionale

Anche il collegio dei docenti del Pertini, in una recente delibera inviata alle istituzioni e alla stampa cagliaritana, ha manifestato il proprio disappunto per la mancata assegnazione, a pochi giorni dall’inizio delle lezioni, delle aule destinate ad accogliere le classi derivanti dall’incremento delle iscrizioni nel precedente e nel corrente anno scolastico. In particolare il collegio dei docenti lamenta la mancata attuazione della delibera della provincia di Cagliari che assegnava al Pertini le aule disponibili nella sede del Meucci in via Vesalio e contesta il prospettato trasferimento di altre classi nella sede di via Carpaccio ritenuto “non sufficiente né accettabile“.

Costringere alcune classi a trasferirsi in via Carpaccio finirebbe per aggravare la dispersione scolastica che costituisce la principale criticità di questo come di altri istituti“, si legge nella delibera del collegio dei docenti, che ricorda come il Pertini abbia viceversa assunto l’impegno di ridurre e arginare la dispersione compiendo scelte precise a favore degli studenti.

I docenti del Pertini evidenziano infatti che “l’attuazione di tante attività laboratoriali, di potenziamento, sostegno, recupero, la partecipazione a convegni e incontri che caratterizzano l’offerta formativa del nostro istituto non sono effettuabili e pienamente fruibili dagli studenti di quella sede e questo crea una discriminazione nelle opportunità formative offerte agli studenti”.

La sede di Mulinu Becciu – sostengono i professori – non permetterebbe neppure o svolgimento dei progetti e delle attività appositamente studiati a favore dei tanti alunni con bisogni educativi speciali presenti in tutte le classi del Pertini, effettuabili solo nella sede di via Vesalio.

L’assegnazione al nostro istituto di aule sicuramente disponibili nell’istituto limitrofo e una condivisione di spazi inutilizzati o sottoutilizzati rientra pienamente nell’ottica del fare rete e costituisce una più che valida soluzione anche per l’ottimizzazione delle risorse umane e strutturali presenti in istituti vicini“, conclude il Collegio dei docenti, rinnovando a tutte le competenti istituzioni la richiesta di assegnazione delle aule del Meucci in via Vesalio in quanto necessarie al regolare avvio delle lezioni e annunciando che non lascerà nulla d’intentato per arrivare alla realizzazione di questo progetto.

Alessandro Zorco
Giornalista professionista. Amo scrivere, nuotare e andare in bicicletta. Sono sardo. La mia dimensione è il mare.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

- Advertisment -Web Radio

Most Popular

5G, la Commissione UE pensa ad organismi indipendenti per la valutazione dei potenziali rischi sulla salute

Dopo la denuncia del legale cagliaritano Francesco Scifo, l'Europa fa marcia indietro: indagine sui potenziali rischi sulla salute derivanti dal 5G

Tribunale di Cagliari, salta la programmazione d’urgenza: processi celebrati senza avvocati e imputati

Avvocati in fibrillazione a l Foro di Cagliari dove, senza una comunicazione ufficiale, è ripresa la regolare attività ed è venuta meno la programmazione d'urgenza delle udienze determinata dall'emergenza Covid 19

Diamanti, i migliori amici degli investitori

Anche in Sardegna sempre più risparmiatori investono in diamanti: ma come distinguere una pietra preziosa di qualità da un fondo di bottiglia?

Racconti dalla Sardegna: concorso letterario per autori sardi

Al via la seconda edizione del concorso letterario Racconti dalla Sardegna indetto da Historica edizioni in collaborazione con il sito Cultora: scadenza il 1° marzo 2019

Recent Comments

Petizione per tutelare le storie di Villa Clara: un patrimonio abbandonato (Alessandro Zorco) - NewsRss24 Italia on Le storie di Villa Clara: un patrimonio abbandonato
Educazione: le parole di Don Bosco – Famiglia Cattolica on Salesiani: le quattro parole di Don Bosco
GENOCIDIO SARDO: DENUNCIA ALL’AJA | on Genocidio del popolo sardo: denuncia all’Aja
GENOCIDIO SARDO: DENUNCIA ALL’AJA | on Zona franca
La XXIX Marcia della Pace – Famiglia Cattolica on A Carbonia la XXIX Marcia della Pace
Santo Stefano: un piccolo gesto di unità – Famiglia Cattolica on Santo Stefano: un piccolo passo verso l’unità
Scrivere una lettera a Dio – Famiglia Cattolica on Concorso dell’Ucsi Catania: scrivi una lettera a Dio
Adolescenti tra la famiglia e il web – Famiglia Cattolica on Adolescenti: istruzioni per l’uso
IL PROFUMO ECOSOSTENIBILE DEL VETIVER - Diario della Coltivazione on L’orto sinergico e l’agricoltura a misura d’uomo
IL PROFUMO ECOSOSTENIBILE DEL VETIVER - Diario della Coltivazione on Il profumo ecosostenibile del Vetiver