25.1 C
New York
martedì, Novembre 24, 2020
Web Radio
Home Archivio Giustizia tributaria: in Sardegna è un disastro

Giustizia tributaria: in Sardegna è un disastro

In Sardegna la Giustizia tributaria è totalmente paralizzata con oltre il 40 per cento dei posti scoperti nell’organico dei magistrati e una mole di pratiche arretrate per smaltire le quali ci vorranno almeno una ventina d’anni. Questa paralisi sta determinando una sostanziale impossibilità di controllo giurisdizionale dell’azione dell’Agenzia delle Entrate e dell’azione di riscossione di Equitalia lasciando i cittadini abbandonati e senza valide garanzie di fronte al Fisco.

E’ quanto è emerso durante il convegno “La crisi della giustizia tributaria in Sardegna: quale futuro?” che si è tenuto a Cagliari e al quale hanno partecipato il presidente uscente della Commissione Tributaria Regionale Ettore Angioni, il Garante del Contribuente Mauro Mura, i presidenti degli Ordini degli Avvocati e dei Commercialisti.

giustizia tributaria
Cittadini sardi abbandonati di fronte al Fisco?

La paralisi della giustizia tributaria

Nel corso dell’incontro – moderato dal presidente dell’Ordine dei Giornalisti della Sardegna Francesco Birocchi – è sostanzialmente emerso che i cittadini sardi sono stati abbandonati dalla politica sarda e lasciati alla mercé dell’amministrazione finanziaria e agli arbitri della riscossione dei tributi. Una situazione disastrosa per la legalità fiscale in Sardegna che distrugge le imprese e l’economia locale e tradisce le aspettative create nei cittadini dalla promessa elettorale dell’istituzione di una agenzia fiscale regionale.

Gli organizzatori avevano peraltro invitato al convegno il presidente della Regione sarda Francesco Pigliaru per tentare di ragionare su possibili soluzioni, ma il governatore non si è presentato e non ha delegato alcun rappresentante istituzionale.

Secondo molti magistrati, avvocati e commercialisti cagliaritani la totale assenza della politica sarda sarebbe dovuta alla volontà di mantenere lo status quo per poter gestire il potere senza efficaci controlli giurisdizionali. Una considerazione, questa, sottoscritta dall’avvocato Francesco Scifo, segretario del movimento Sardegna Zona Franca e da anni in prima linea nella battaglia fiscale contro Equitalia.

La commissione tributaria regionale è paralizzata per carenze di organico di oltre il 70% – spiega Scifo -: salta poi agli occhi il fatto che nei giudici nominati dal Ministero dell’Economia (che sono parte in causa) manca il requisito della terzietà ed il garante del contribuente non ha neppure un ufficio ed è relegato senza alcun potere negli uffici dell’Agenzia delle Entrate. Purtroppo – conclude – i politici sardi che potrebbero risolvere i problemi hanno abbandonato la Sardegna al fisco rapace dello Stato senza controlli, mentre nelle altre regioni la giustizia tributaria funziona”.

Alessandro Zorco
Giornalista professionista. Amo scrivere, nuotare e andare in bicicletta. Sono sardo. La mia dimensione è il mare.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

- Advertisment -Web Radio

Most Popular

5G, la Commissione UE pensa ad organismi indipendenti per la valutazione dei potenziali rischi sulla salute

Dopo la denuncia del legale cagliaritano Francesco Scifo, l'Europa fa marcia indietro: indagine sui potenziali rischi sulla salute derivanti dal 5G

Tribunale di Cagliari, salta la programmazione d’urgenza: processi celebrati senza avvocati e imputati

Avvocati in fibrillazione a l Foro di Cagliari dove, senza una comunicazione ufficiale, è ripresa la regolare attività ed è venuta meno la programmazione d'urgenza delle udienze determinata dall'emergenza Covid 19

Diamanti, i migliori amici degli investitori

Anche in Sardegna sempre più risparmiatori investono in diamanti: ma come distinguere una pietra preziosa di qualità da un fondo di bottiglia?

Racconti dalla Sardegna: concorso letterario per autori sardi

Al via la seconda edizione del concorso letterario Racconti dalla Sardegna indetto da Historica edizioni in collaborazione con il sito Cultora: scadenza il 1° marzo 2019

Recent Comments

Petizione per tutelare le storie di Villa Clara: un patrimonio abbandonato (Alessandro Zorco) - NewsRss24 Italia on Le storie di Villa Clara: un patrimonio abbandonato
Educazione: le parole di Don Bosco – Famiglia Cattolica on Salesiani: le quattro parole di Don Bosco
GENOCIDIO SARDO: DENUNCIA ALL’AJA | on Genocidio del popolo sardo: denuncia all’Aja
GENOCIDIO SARDO: DENUNCIA ALL’AJA | on Zona franca
La XXIX Marcia della Pace – Famiglia Cattolica on A Carbonia la XXIX Marcia della Pace
Santo Stefano: un piccolo gesto di unità – Famiglia Cattolica on Santo Stefano: un piccolo passo verso l’unità
Scrivere una lettera a Dio – Famiglia Cattolica on Concorso dell’Ucsi Catania: scrivi una lettera a Dio
Adolescenti tra la famiglia e il web – Famiglia Cattolica on Adolescenti: istruzioni per l’uso
IL PROFUMO ECOSOSTENIBILE DEL VETIVER - Diario della Coltivazione on L’orto sinergico e l’agricoltura a misura d’uomo
IL PROFUMO ECOSOSTENIBILE DEL VETIVER - Diario della Coltivazione on Il profumo ecosostenibile del Vetiver