Adotta un parlamentare

Che il Signore ti dia la forza per ascoltare i dettami della tua coscienza”, scrive Laura a Matteo Renzi. Qualcuno prega per lui, altri lo benedicono e invocano lo Spirito Santo affinché illumini le sue scelte. Sì perché ora che il Governo ha deciso di porre la fiducia sul ddl sulle Unioni civili, soffocando qualsiasi dialogo parlamentare su un tema dividente e dalle fortissime implicazioni etiche, l’ultima ratio per avere un po’ di ragionevolezza nella politica è ormai la preghiera. L’unica flebile speranza che i nostri politici ascoltino la propria coscienza è ormai affidata all’azione dello Spirito Santo. E’ questo l’obiettivo della campagna Adotta un parlamentare avviata da Infinito + uno che pochi giorni fa ha lanciato il sito www.scateniamoilparadiso.it sul quale è  possibile adottare spiritualmente un politico nazionale e pregare perché venga illuminato dallo Spirito Santo.

Una speranza condivisa da molti italiani, visto che in 24 ore il sito – che presenta in home page le fotine dei nostri deputati con lo sfondo di un bel cielo azzurro – ha ricevuto oltre 6mila visite.

Adotta un parlamentare
Sul sito Scateniamo il paradiso parte la campagna per la sensibilizzazione dei politici italiani grazie all’intervento dello Spirito Santo: Matteo Renzi è il più gettonato

Ovviamente il politico più gettonato della campagna Adotta un parlamentare è Matteo Renzi al quale un ignoto estimatore dedica anche la sequenza dello Spirito Santo: Vieni, Santo Spirito, manda a lui dal cielo un raggio della tua luce. Un altro internauta, evidentemente amareggiato, invoca invece per il premier la clemenza divina: Gesù perdonalo perché non sa quello che fa.

Molte preghiere sono rivolte ad esponenti del Partito democratico, molti dei quali – come lo stesso Renzi – provengono da importanti esperienze nell’associazionismo cattolico.

Con l’intercessione di San Giuseppe e della sua sposa, fa che quest’uomo custodisca e difenda la famiglia, i bambini e i malati. Che la Vita e la Verità siano lo scopo della sua politica”, scrive un ignoto internauta in un messaggio indirizzato al ministro dei beni Culturali Dario Franceschini.

Caro Scalfarotto, che lo Spirito Santo sia con te e ti illumini nelle tue decisioni”, è invece una delle preghiere dedicate ad Ivan Scalfarotto, primo firmatario dell’omonimo ddl sull’omofobia.

Nessuna preghiera invece per la presidente della Camera Laura Boldrini, né per il presidente del Senato Piero Grasso. Desolatamente vuota anche la casella dei commenti nella scheda dell’ex presidente Giorgio Napolitano. Irrimediabilmente vuota anche la scheda di Antonio Razzi.

Nel centrodestra è quasi un’ovazione per Carlo Amedeo Giovanardi che riceve ben quattro benedizioni. Una è questa: “Prego per questa anima buona, perché il Signore protegga ed assista lui e la sua famiglia. La sua missione possa essere accompagnata dallo Spirito di Dio. Che lo spirito Santo possa scendere su di lui con potenza! Dio la benedica!”.

Questa preghiera è invece dedicata a Mara Carfagna, ex ministro del Governo Berlusconi: “Il tuo Spirito Santo illumini questa persona perché possa capire la preziosità della vita e della famiglia”.

Adotta un parlamentare sardo

Qualche preghiera arriva anche dalla Sardegna, rivolta ai parlamentari sardi. “Maria Misericordiosa illumini questo Suo figlio, perché operi sempre a favore dei valori giusti e cristiani”, è il messaggio dedicato al deputato del Pd Emanuele Cani.

Caterina Pes (Pd) riceve invece un’esortazione identica a quella della Carfagna, cioè l’invito a capire la preziosità della vita e della famiglia.

Marco Meloni viene invece richiamato da un ignoto internauta alle ferree regole della sua deontologia professionale: “Un avvocato non può accettare la prevaricazione delle prerogative democratiche. Che il Signore gli dia una scossa di dignità”.

Nessuna preghiera né esortazione è arrivata per ora a Siro Marrocu, all’ex segretario del Pd sardo Bachisio Silvio Lai. Neppure a Francesco Sanna, un passato da democristiano, approdato al Pd dopo una militanza nei Popolari e nella Margherita.

In pochi, a quanto pare, scommettono sulla capacità di redenzione degli esponenti di Sel. Come erano vuote le caselle dei commenti di Laura Boldrini, così lo sono anche quelle di Michele Piras e Luciano Uras (oggi al gruppo misto).

Dirigendosi da sinistra verso la parte centrale dell’emiciclo parlamentare, un collega medico scrive invece a Pierpaolo Vargiu, Riformatori: “Comincio a pregare per lui, collega medico e radiologo come me! Mi pare un buon inizio”. Poi nessuna preghiera invece né per il deputato di Unidos Mauro Pili né per l’ex sindaco di Cagliari Emilio Floris.

Abbiamo deciso di iniziare segnalandovi i nostri deputati della Camera – spiegano i promotori dell’iniziativa Adotta un parlamentare -. Ogni volta che entrerete nel sito vi verrà indicato un politico da ricordare nelle vostre intenzioni e, per chi lo vorrà, sarà possibile lasciare un commento o una preghiera sotto la sua foto. E adesso…scateniamo il paradiso!”.

Di Alessandro Zorco

Giornalista professionista. Amo scrivere, nuotare e andare in bicicletta. Sono sardo. La mia dimensione è il mare.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *