25.1 C
New York
lunedì, Novembre 30, 2020
Web Radio
Home Archivio I pensionati sardi non riescono neppure a curarsi

I pensionati sardi non riescono neppure a curarsi

Sono sempre più numerosi i pensionati sardi che non possono permettersi di pagare i farmaci, rinunciano alle visite specialistiche e si autoriducono le terapie aggravando le malattie di cui soffrono. La situazione precaria di tantissimi pensionati sardi – più volte denunciata dalla Cisl sarda è stata evidenziata anche dal rapporto “Osservasalute 2015” , reso noto in questi giorni dall’Istat.

«Il sistema sanitario sardo pubblico, caratterizzato da lunghe liste d’attesa, costringe  i pazienti a ricorrere alla medicina privata e quindi a spese non possibili a tutti», hanno denunciato il segretario generale della Cisl sarda Oriana Putzolu e il segretario generale Fnp Piero Agus -: «Sono sempre più numerosi i pensionati che non hanno le risorse per pagarsi tutte le cure prescritte dal medico e fare azione preventiva delle malattie e molti di loro rinunciano alle visite specialistiche, cronicizzando e aggravando la malattia».

Pensionati sardi sempre più poveri

cisl manifestazione pensionati sardi
Manifestazione dei pensionati della Cisl

L’autoriduzione delle terapie – denuncia la Cisl – è obbligata dal basso importo delle pensioni erogate dall’INPS in Sardegna, che in media sono pari a soli 683, 32 euro al mese. E la situazione è ancora più preoccupante se correlata all’aumento esponenziale del tasso di mortalità registrato nell’isola per tumore, per malattie del sangue, del sistema nervoso e organi dei sensi, del sistema circolatorio e dell’apparato  respiratorio.

I dati regionali – sottolineano i dirigenti Cisl – attestano inoltre la diminuzione dei sardi che si sentono in buona salute (63,3% nel 2014 contro 64,8% del 2013) e l’aumento dei cittadini con una o più malattia cronica (42, 1% nel 2013 e 45,2% nel 2014). In aumento anche le persone ipertese ( 15,4% nel 2013 e 17,1 nel 2014) e i malati di cuore ( 4,2% nel 2013 e 5,0% nel 2014)

Secondo la Cisl i tagli e risparmi necessari per rimettere in sesto il disastrato sistema sanitario sardo dovranno essere effettuati esclusivamente rimuovendo gli sprechi organizzativi e razionalizzando le spese, ma lasciando intatta la qualità delle prestazioni mediche e delle visite specialistiche, la cui urgenza non dovrà essere valutata in base alle esigenze di bilancio della Regione, ma secondo prescrizioni e richieste dei medici di famiglia.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

- Advertisment -Web Radio

Most Popular

5G, la Commissione UE pensa ad organismi indipendenti per la valutazione dei potenziali rischi sulla salute

Dopo la denuncia del legale cagliaritano Francesco Scifo, l'Europa fa marcia indietro: indagine sui potenziali rischi sulla salute derivanti dal 5G

Tribunale di Cagliari, salta la programmazione d’urgenza: processi celebrati senza avvocati e imputati

Avvocati in fibrillazione a l Foro di Cagliari dove, senza una comunicazione ufficiale, è ripresa la regolare attività ed è venuta meno la programmazione d'urgenza delle udienze determinata dall'emergenza Covid 19

Diamanti, i migliori amici degli investitori

Anche in Sardegna sempre più risparmiatori investono in diamanti: ma come distinguere una pietra preziosa di qualità da un fondo di bottiglia?

Racconti dalla Sardegna: concorso letterario per autori sardi

Al via la seconda edizione del concorso letterario Racconti dalla Sardegna indetto da Historica edizioni in collaborazione con il sito Cultora: scadenza il 1° marzo 2019

Recent Comments

Petizione per tutelare le storie di Villa Clara: un patrimonio abbandonato (Alessandro Zorco) - NewsRss24 Italia on Le storie di Villa Clara: un patrimonio abbandonato
Educazione: le parole di Don Bosco – Famiglia Cattolica on Salesiani: le quattro parole di Don Bosco
GENOCIDIO SARDO: DENUNCIA ALL’AJA | on Genocidio del popolo sardo: denuncia all’Aja
GENOCIDIO SARDO: DENUNCIA ALL’AJA | on Zona franca
La XXIX Marcia della Pace – Famiglia Cattolica on A Carbonia la XXIX Marcia della Pace
Santo Stefano: un piccolo gesto di unità – Famiglia Cattolica on Santo Stefano: un piccolo passo verso l’unità
Scrivere una lettera a Dio – Famiglia Cattolica on Concorso dell’Ucsi Catania: scrivi una lettera a Dio
Adolescenti tra la famiglia e il web – Famiglia Cattolica on Adolescenti: istruzioni per l’uso
IL PROFUMO ECOSOSTENIBILE DEL VETIVER - Diario della Coltivazione on L’orto sinergico e l’agricoltura a misura d’uomo
IL PROFUMO ECOSOSTENIBILE DEL VETIVER - Diario della Coltivazione on Il profumo ecosostenibile del Vetiver