Madre e figlia

Dall’agosto 2013 non possono vedere la loro figlioletta perché un’ordinanza del Tribunale dei Minori l’ha inserita in una casa famiglia ad oltre 40 chilometri di distanza dalla loro casa. Nel luglio 2014 la bambina, che oggi ha sei anni, è stata dichiarata adottabile: da allora papà Cesare e mamma Claudia non ne hanno più notizie.

Cesare e Claudia sono una coppia di genitori emiliani che sta conducendo una dolorosissima battaglia giudiziaria da quando la figlia – all’età di 4 anni – gli è stata portata via dal Tribunale dei minori. Disabili, Cesare e Claudia avevano chiesto ai servizi sociali un sostegno e un lavoro perché entrambi erano stati licenziati per seguire la loro bimba, affetta da una grave malattia. Ma in tutta risposta i servizi sociali hanno fatto una segnalazione al Tribunale dei minori, che ha pensato bene di allontanare la bambina dai suoi genitori.

Da allora per Cesare e Claudia è iniziata una lunga battaglia giudiziaria, ma anche il ricorso alla Corte d’Appello è stato respinto, costringendoli a dare mandato ai loro avvocati di ricorrere alla Corte suprema di Cassazione a Roma.

La battaglia di papà Cesare e mamma Claudia

ClaudiaNostra figlia ci manca sempre più ed il dolore per il suo allontanamento forzato cresce ogni giorno, ma noi abbiamo deciso anche se soli di non arrenderci e fare tutto il possibile per riportarla a casa”, scrivono papà Cesare e mamma Claudia nel loro sito Voglio mia Figlia in cui raccontano tutti i particolari della loro drammatica storia. “Pur consci che non si possa fare di tutta l’erba un fascio – scrivono – in queste pagine vogliamo portare all’attenzione di tutti come lo Stato per mano di alcune persone prive di ogni controllo distrugga le famiglie italiane andando ben oltre i fondamentali diritti costituzionali della famiglia e dell’infanzia”.

Anche noi, pur non conoscendone i dettagli giudiziari, segnaliamo ai nostri lettori la vicenda di Cesare e Claudia, due genitori che non si arrendono, nella speranza che chi di dovere possa contattare questi due genitori disperati e dargli un aiuto concreto a riabbracciare la loro bimba.

Per questo motivo pubblichiamo l’appello fatto da Claudia in queste feste di Natale che, per una mamma che non può abbracciare la sua amata bambina, diventano una sofferenza atroce.

Anche quest’anno è arrivato il Natale, il terzo senza di te. Voglio farti tanti auguri perché tu possa passare queste feste serena in pace. Sono certa che tu sai che stiamo continuando a lottare contro l’ingiustizia che ti ha portato via da noi. Prego che il 2016 ti riporti a casa con i tuoi unici veri genitori che ti vogliono tanto bene.
Buon Natale con un grande abbraccio ed un bacione da Mamma Claudia e Papà Cesare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *