Dal mercoledì delle Ceneri del 2016 Papa Francesco invierà anche in Sardegna i Missionari della Misericordia. Alcuni degli ottocento sacerdoti che fanno parte della “squadra speciale” approntata da Papa Bergoglio per l’Anno Santo arriveranno anche nella nostra regione con il mandato di perdonare i superpeccati, cioè quei peccati che l’ordinamento della Chiesa reputa particolarmente gravi e che solitamente può perdonare soltanto la Santa Sede.

La notizia è stata data nei giorni scorsi dal giornalista Mario Girau sulle pagine della Nuova Sardegna.

Quali sono i superpeccati per la Chiesa

superpeccatiI superpeccati, termine ovviamente non tecnico, sono quei peccati particolarmente gravi per i quali scatta automaticamente la scomunica (latae sententiae) anche senza un esplicito provvedimento del Papa o del Vescovo.

Secondo il Diritto canonico i superpeccati sono cinque: la profanazione di ostie consacrate, la violenza fisica contro il Pontefice, l’ordinazione contro il mandato pontificio (il caso più eclatante è quello di monsignor Lefevre), il tentativo di assoluzione del complice in un peccato contro il sesto comandamento e la violazione del segreto confessionale.

A questi cinque superpeccati Benedetto XVI durante il suo pontificato ne aveva aggiunto altri due: la violazione del segreto del Conclave e il caso del Vescovo che tenta di ordinare una donna sacerdote.

Inoltre per tutta la durata del Giubileo, cioè fino al 20 novembre 2016, tutti i sacerdoti potranno assolvere il peccato di aborto e togliere la relativa scomunica (facoltà solitamente attribuita ai Vescovi che la delegano ai penitenzieri delle diocesi e ai cappellani delle carceri e degli ospedali). Secondo il diritto canonico incorrono nella scomunica sia la donna che ha abortito che il marito o i familiari che l’abbiano indotta all’aborto e il personale medico che ha effettuato l’operazione.

Il programma del Giubileo

In Sardegna il Giubileo straordinario, aperto da Papa Bergoglio durante la Festa dell’Immacolata, inizierà sabato e domenica prossimi. Nell’isola saranno aperte 28 Porte Sante, la prima delle quali sarà quella della Cattedrale di Tempio, sabato pomeriggio alle 17. La Porta Santa della Cattedrale di Cagliari sarà aperta invece allo scoccare della mezzanotte dopo una fiaccolata che partirà, simbolicamente dall’ex carcere di Buoncammino.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *