trident juncture zuncheddu

Pacifisti in piazza contro l’esercitazione della Nato Trident Juncture 2015 che vede impegnati gli eserciti di mezzo mondo nei poligoni della Sardegna. Per dire no alle bombe e ai missili la Tavola sarda per la Pace ha organizzato un corteo a Cagliari per sabato prossimo 31 ottobre.

 

La tavola sarda per la pace scenderà in piazza per dire no alle servitù militari che gravano sul territorio sardo, per dire no alla guerra e per dire no ai poligoni e alle basi militari dell’isola. Insomma per disarmare la Sardegna. “Manifestiamo – spiegano gli organizzatori del corteo – per il rispetto della Costituzione italiana che prevede il ripudio della guerra”.

Trident Juncture corteo
A Cagliari un corteo contro la Nato Trident Juncture

L’esercitazione Trident Juncture, iniziata lo scorso primo ottobre ed entrata nella fase operativa una settimana fa, coinvolge complessivamente trentatrè Stati e fino al prossimo 6 novembre sarà ospitata nei poligoni, nelle basi navali e negli aeroporti militari di Portogallo, Spagna e Italia. In Italia i centri principali teatro della Trident saranno il comando JFC di Lago Patria (Napoli), il poligono di Capo Teulada in Sardegna e l’aeroporto di Trapani Birgi in Sicilia (che sarà affiancato da altri cinque aeroporti militari: Sigonella, Decimomannu, Amendola, Pratica di Mare e Pisa-Grossetto). Proprio a Capo Teulada il prossimo 3 novembre è in programma un’altra manifestazione pacifista organizzata questa volta dal comitato No Basi.

Il corteo di Cagliari

Il corteo partirà alle 10.30 da piazza Garibaldi percorrendo via Sonnino, viale Colombo, piazza Deffenu e via Roma, per concludersi sotto i portici del Palazzo del Consiglio regionale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *