25.1 C
New York
giovedì, Agosto 13, 2020
Web Radio
Home Archivio Consiglio: esplode la polemica sui migranti

Consiglio: esplode la polemica sui migranti

La Sardegna è poco popolata e nei prossimi trentacinque anni perderà un altro mezzo milione di abitanti: i migranti potrebbero essere una grande opportunità per combattere lo spopolamento di un territorio dove solo il quindici per cento della terra irrigua è coltivata. Lo ha affermato il presidente del Consiglio regionale, Gianfranco Ganau, che questa mattina ha ricevuto una delegazione di migranti che – insieme all’Unione Sindacale di Base e al Cagliari Social Forum – hanno protestato sotto il palazzo del Consiglio per chiedere alla politica sarda un intervento per accelerare le procedure di concessione del diritto d’asilo e dei permessi di soggiorno per lasciare il centro di accoglienza di Elmas.

I migranti sarebbero un valore aggiunto per una civiltà destinata a diventare multietnica, multiculturale e multi religiosa”, ha detto Ganau assicurando che in Consiglio ci sono sensibilità e attenzione rispetto a questi temi: l’obiettivo – ha spiegato ai migranti – è quello di costruire politiche di accoglienza e opportunità di lavoro per i sardi e gli immigranti con bandi specifici aperti a tutti».

La polemica sui migranti

Consiglio regionale PigliaruImmediata e durissima la reazione dell’opposizione. Paolo Truzzu e Gianni Lampis, consiglieri regionali di Fratelli d’Italia-An, hanno ricordato polemicamente al presidente Ganau come solo negli ultimi cinque anni ben 6.600 sardi abbiano lasciato l’isola per sfuggire alla fame e alla mancanza di lavoro.

Secondo i consiglieri di FdI, che hanno parlato senza mezzi termini di “sostituzione etnica della popolazione”, la sinistra si disinteressa ai problemi dei sardi, mentre si dà tranquillamente il via libera ai nuovi cittadini che – hanno dichiarato Truzzu e Lampis – “sono già una risorsa economica per coop e associazioni varie e che lo saranno sempre più per quelle forze politiche che cercano nuovi bacini elettorali”.

La strategia – secondo i rappresentanti del centrodestra – è quella di “sostituire i sardi con un nuovo popolo senza identità, senza passato e che quindi si accontenterà di meno diritti. Combatteremo senza timore questo disegno buonista – hanno assicurato i consiglieri regionali – che è ancora più spregevole in quanto nasconde dietro propositi umanitari la soluzione finale di disintegrare il tessuto sociale sardo”.

Una considerazione super partes: come si può puntare sui migranti per ovviare allo spopolamento della Sardegna quando proprio i migranti sono i primi a volersene andare perchè neppure loro vedono nella nostra isola alcuna prospettiva per costruire il loro futuro. Di quale integrazione stiamo parlando? 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

- Advertisment -Web Radio

Most Popular

5G, la Commissione UE pensa ad organismi indipendenti per la valutazione dei potenziali rischi sulla salute

Dopo la denuncia del legale cagliaritano Francesco Scifo, l'Europa fa marcia indietro: indagine sui potenziali rischi sulla salute derivanti dal 5G

Tribunale di Cagliari, salta la programmazione d’urgenza: processi celebrati senza avvocati e imputati

Avvocati in fibrillazione a l Foro di Cagliari dove, senza una comunicazione ufficiale, è ripresa la regolare attività ed è venuta meno la programmazione d'urgenza delle udienze determinata dall'emergenza Covid 19

Diamanti, i migliori amici degli investitori

Anche in Sardegna sempre più risparmiatori investono in diamanti: ma come distinguere una pietra preziosa di qualità da un fondo di bottiglia?

Racconti dalla Sardegna: concorso letterario per autori sardi

Al via la seconda edizione del concorso letterario Racconti dalla Sardegna indetto da Historica edizioni in collaborazione con il sito Cultora: scadenza il 1° marzo 2019

Recent Comments

Petizione per tutelare le storie di Villa Clara: un patrimonio abbandonato (Alessandro Zorco) - NewsRss24 Italia on Le storie di Villa Clara: un patrimonio abbandonato
Educazione: le parole di Don Bosco – Famiglia Cattolica on Salesiani: le quattro parole di Don Bosco
GENOCIDIO SARDO: DENUNCIA ALL’AJA | on Genocidio del popolo sardo: denuncia all’Aja
GENOCIDIO SARDO: DENUNCIA ALL’AJA | on Zona franca
La XXIX Marcia della Pace – Famiglia Cattolica on A Carbonia la XXIX Marcia della Pace
Santo Stefano: un piccolo gesto di unità – Famiglia Cattolica on Santo Stefano: un piccolo passo verso l’unità
Scrivere una lettera a Dio – Famiglia Cattolica on Concorso dell’Ucsi Catania: scrivi una lettera a Dio
Adolescenti tra la famiglia e il web – Famiglia Cattolica on Adolescenti: istruzioni per l’uso
IL PROFUMO ECOSOSTENIBILE DEL VETIVER - Diario della Coltivazione on L’orto sinergico e l’agricoltura a misura d’uomo
IL PROFUMO ECOSOSTENIBILE DEL VETIVER - Diario della Coltivazione on Il profumo ecosostenibile del Vetiver