25.1 C
New York
venerdì, Dicembre 4, 2020
Web Radio
Home Archivio Enti locali, è battaglia tra Cagliari e Sassari

Enti locali, è battaglia tra Cagliari e Sassari

La indifferibile riforma degli Enti locali sardi, che dovrebbe approdare in Consiglio regionale nelle prossime settimane, rischia di creare una clamorosa spaccatura politica e riaccendere la storica e mai sopita contrapposizione tra il sud e il nord Sardegna. Dopo che i sindaci del Sassarese e della Gallura hanno incontrato la commissione Autonomia per rivendicare pari dignità rispetto a Cagliari nonché l’istituzione della città metropolitana anche a Sassari, ieri l’assessore agli Enti Locali Cristiano Erriu è stato irremovibile: la riforma degli Enti locali prevede che la città metropolitana venga istituita soltanto a Cagliari. E non è mai stata cambiata.

Il riordino degli Enti locali

“Lo schema di riordino del sistema degli Enti locali in Sardegna è scritto a caratteri cubitali nel programma di governo di questa Giunta e nel Disegno di legge n. 176 approvato a dicembre. È molto chiaro e non è mai cambiato”, ha comunicato Erriu. “Lo schema prevede una città metropolitana a Cagliari, necessaria per rispondere in modo adeguato alle esigenze di governo delle complessità dell’unico polo urbano con un territorio caratterizzato da elevata densità abitativa, interdipendenza dei centri abitati, intensa concentrazione di attività produttive – ha precisato l’assessore Erriu – Si tratta di una città diffusa, riconosciuta tale da Istat, Eurostat e OCSE. Il resto del territorio regionale sarà governato attraverso i Comuni e altri livelli di cooperazione intercomunale con poteri, competenze e funzioni adeguati a rispondere ai fabbisogni amministrativi dei territori e alle loro caratteristiche socio-economiche”.

Quanto alle Province, “nell’attesa della definitiva soppressione, successiva alla modifica della Costituzione, rimarranno il minimo indispensabile e comunque saranno enti di secondo livello fortemente depotenziati – ha proseguito l’esponente della Giunta Pigliaru -. Altra questione rispetto al tema del riordino istituzionale, che deve consentire anzitutto una governante efficace dei servizi e delle funzioni a beneficio dei cittadini amministrati, è la perequazione e il riequilibrio territoriale da effettuarsi con idonee politiche di sviluppo. La Giunta è pronta, su questo punto, ad investire su importanti progetti di sviluppo per grandi aree, valorizzando le caratteristiche dei territori”.

La dichiarazione di Erriu ha scatenato i politici del nord Sardegna che ora si preparano a fare le barricate quando la riforma degli Enti locali approderà in Aula.

Molti rappresentanti della maggioranza si sono già detti indisponibili ad anteporre l’appartenenza di partito agli interessi del territorio. Un appello a tutti i rappresentanti in Consiglio regionale eletti nel collegio di Sassari è arrivato dal consigliere del Psd’Az Marcello Orrù: “Se l’assessore Erriu volesse persistere su questa linea cagliaricentrica e centralista oltrechè estremamente penalizzante per Sassari e per tutto il Nord Sardegna, negando a Sassari lo status di città metropolitana, tutti i consiglieri regionali eletti nel collegio di Sassari dovrebbero per una volta mettere da parte le posizioni partitiche ed esprimere in aula un voto contrario alla riforma Erriu – Pigliaru sugli enti locali. E’ una riforma da bocciare perchè, approfitta del caos del post province per centralizzare i poteri facendo credere di cederli a unioni di comuni sempre più povere di risorse e svuotate di ogni potere”.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

- Advertisment -Web Radio

Most Popular

5G, la Commissione UE pensa ad organismi indipendenti per la valutazione dei potenziali rischi sulla salute

Dopo la denuncia del legale cagliaritano Francesco Scifo, l'Europa fa marcia indietro: indagine sui potenziali rischi sulla salute derivanti dal 5G

Tribunale di Cagliari, salta la programmazione d’urgenza: processi celebrati senza avvocati e imputati

Avvocati in fibrillazione a l Foro di Cagliari dove, senza una comunicazione ufficiale, è ripresa la regolare attività ed è venuta meno la programmazione d'urgenza delle udienze determinata dall'emergenza Covid 19

Diamanti, i migliori amici degli investitori

Anche in Sardegna sempre più risparmiatori investono in diamanti: ma come distinguere una pietra preziosa di qualità da un fondo di bottiglia?

Racconti dalla Sardegna: concorso letterario per autori sardi

Al via la seconda edizione del concorso letterario Racconti dalla Sardegna indetto da Historica edizioni in collaborazione con il sito Cultora: scadenza il 1° marzo 2019

Recent Comments

Petizione per tutelare le storie di Villa Clara: un patrimonio abbandonato (Alessandro Zorco) - NewsRss24 Italia on Le storie di Villa Clara: un patrimonio abbandonato
Educazione: le parole di Don Bosco – Famiglia Cattolica on Salesiani: le quattro parole di Don Bosco
GENOCIDIO SARDO: DENUNCIA ALL’AJA | on Genocidio del popolo sardo: denuncia all’Aja
GENOCIDIO SARDO: DENUNCIA ALL’AJA | on Zona franca
La XXIX Marcia della Pace – Famiglia Cattolica on A Carbonia la XXIX Marcia della Pace
Santo Stefano: un piccolo gesto di unità – Famiglia Cattolica on Santo Stefano: un piccolo passo verso l’unità
Scrivere una lettera a Dio – Famiglia Cattolica on Concorso dell’Ucsi Catania: scrivi una lettera a Dio
Adolescenti tra la famiglia e il web – Famiglia Cattolica on Adolescenti: istruzioni per l’uso
IL PROFUMO ECOSOSTENIBILE DEL VETIVER - Diario della Coltivazione on L’orto sinergico e l’agricoltura a misura d’uomo
IL PROFUMO ECOSOSTENIBILE DEL VETIVER - Diario della Coltivazione on Il profumo ecosostenibile del Vetiver