Un video sui luoghi di Fra Nicola da Gesturi

0
330
Fra Nicola da Gesturi

Nicola, il frate, il Beato, figlio della Terra sarda, una figura gandhiana portatrice quasi inconsapevole di pace e serenità. Il suo era un messaggio chiarissimo anche se non urlato ed enfatizzato. Era fatto di presenza costante. Non chiedeva, Nicola. Non parlava più del dovuto, non era lì per convincere ma per ricordare, con il suo esserci, un dovere di altruismo e vicinanza agli ultimi. Così scrive la giornalista Giosi Moccia, autrice del video “Su para Circanti – Fra Nicola da Gesturi e il suo territorio” con cui la Regione Sardegna ricorda Fra Nicola mentre è alle ultime battute il suo processo di canonizzazione.

Il video – prodotto dalla Direzione generale della comunicazione della regione sarda nell’ambito del progetto di valorizzazione e divulgazione dei contenuti della Digitallibrary, la bliblioteca digitale della Regione – sarà presentato giovedì 15 ottobre alle 17,45 nella Aula Magna della Pontificia facoltà teologica di Cagliari.

Realizzato dalla giornalista Giosi Moccia con la collaborazione della Pontificia Facoltà Teologica della Sardegna e la Società umanitaria Cineteca sarda, il video, della durata di 20 minuti, è incentrato sulla figura di Fra Nicola e sui luoghi della sua vita. Questo nuovo contributo alla già vasta letteratura sul frate fa riferimento essenzialmente al legame con i luoghi della sua nascita Gesturi e la Giara: un ambiente naturale carico di suggestioni e significati simbolici da cui Fra Nicola iniziò il suo particolare percorso spirituale. Gesturi rientra infatti fra gli itinerari religiosi promossi dalla Giunta Regionale e richiama migliaia di fedeli ogni anno in occasione delle manifestazioni e i pellegrinaggi dedicati al Beato.

Moderatore della presentazione sarà Riccardo Porcu, Direttore del Servizio comunicazione istituzionale, trasparenza e coordinamento rete urp e archivi della Direzione generale della Comunicazione della Presidenza della Regione.

Chi era Fra Nicola

Fra Nicola, al secolo Giovanni Angelo Salvatore Medda, era nato a Gesturi il 5 agosto 1882 e dopo aver bussato alla porta del convento dei Cappuccini di Cagliari nel marzo 1911, due anni dopo vestì l’abito religioso con il nome di Fra Nicola da Gesturi.

Fu frate questuante, ma oltre che frate cercante, come dice il titolo del video che sarà presentato giovedì, Fra Nicola è stato soprattutto un religioso molto cercato dai cagliaritani che lo soprannominarono Frate Silenzio e parteciparono in 60mila ai suoi funerali (morì il 8 giugno 1958). Le sue spoglie, insieme a quelle di Sant’Ignazio da Laconi, riposano nella chiesa dei Cappuccini in viale Sant’Ignazio. In attesa della imminente canonizzazione Fra Nicola è venerato dalla Chiesa come beato.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here