25.1 C
New York
domenica, Novembre 29, 2020
Web Radio
Home Archivio La Sardegna guarda alla Bielorussia

La Sardegna guarda alla Bielorussia

Rafforzare gli scambi scientifici e economici tra Sardegna e Bielorussia e aprire nuovi mercati per i prodotti agroalimentari sardi: con questo obiettivo ieri nel palazzo della Regione in viale Trento, il vice presidente della Giunta regionale Raffaele Paci e l’assessore dell’Industria Maria Grazia Piras hanno incontrato una delegazione proveniente dal paese dell’est europeo che ha partecipato al forum italo-bielorusso “The quality of the food and the conquest of new markets. – The role and cooperation in scientific research aimed to the development of enterprises of our two countries”, ospitato da Porto Conte Ricerche.

Da incontri come questi, così concreti e così lontani dai rituali di occasioni simili, possono scaturire buone cose per la Sardegna e la Bielorussia – ha detto il vice presidente Paci alla delegazione, composta da esponenti del mondo accademico, della pubblica amministrazione e del mondo imprenditoriale – Da oggi iniziamo a portare avanti un ragionamento comune, coinvolgendo tutti i settori dell’amministrazione regionale, per concludere quanto prima accordi di collaborazione scientifica e di scambio economico vantaggiosi per entrambe le parti”.

Il gemellaggio con la Bielorussia

Sardegna BielorussiaIl vostro paese rientra perfettamente nel piano di internazionalizzazione delle imprese sarde che stiamo portando avanti – ha aggiunto l’assessore Piras definendo la Bielorussia “storico interlocutore della nostra Regione sotto il profilo della solidarietà” -. Noi abbiamo particolare interesse a esportare i nostri prodotti agroalimentari e la Bielorussia cerca soprattutto agroalimentare: su queste basi possiamo stringere rapporti e scambi interessanti”.

Oltre all’agroalimentare, in particolare i prodotti caseari, l’obiettivo del Forum di Porto Conte è stato quello di favorire lo scambio reciproco di Know- how, promuovere l’internazionalizzazione del nostro territorio, con particolare riguardo al settore dell’agroalimentare (soprattutto prodotti caseari e carni) e del ITC (avvio di collaborazioni tra centri di ricerca). Quest’ultimo punto è nel solco dell’accordo di collaborazione stipulato nel 2012 tra la Regione Sardegna (Sardegna Ricerche) e il Parco delle Alte tecnologie di Minsk (HI TECH PARK of Belarus), con il quale si è inteso promuovere la cooperazione anche nel campo della tecnologie e delle altre attività a carattere innovativo.

“La costruzione di un’alleanza scientifico – commerciale col paese dell’Est – si legge in una nota della Regione Sardegna – è di particolare interesse per la nostra Regione, soprattutto in virtù dell’adesione della Bielorussia alla Unione Doganale e allo Spazio Economico Comune con la Federazione Russa e il Kazakistan, che permetterebbe l’ingresso nel più ampio mercato russo senza l’imposizione di alcuna imposta doganale. Inoltre lo scenario economico bielorusso è particolarmente favorevole in questo momento per i partner commerciali esteri, grazie soprattutto all’attuazione di un vasto piano di privatizzazione che interessa il 90% delle imprese statali, all’avvio di un processo di semplificazione burocratica e alla presenza di un mercato con alte potenzialità di crescita in un contesto di scarsa competizione”. (Redazione Blogosocial)

Fonte: Regione Sardegna

Alessandro Zorco
Giornalista professionista. Amo scrivere, nuotare e andare in bicicletta. Sono sardo. La mia dimensione è il mare.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

- Advertisment -Web Radio

Most Popular

5G, la Commissione UE pensa ad organismi indipendenti per la valutazione dei potenziali rischi sulla salute

Dopo la denuncia del legale cagliaritano Francesco Scifo, l'Europa fa marcia indietro: indagine sui potenziali rischi sulla salute derivanti dal 5G

Tribunale di Cagliari, salta la programmazione d’urgenza: processi celebrati senza avvocati e imputati

Avvocati in fibrillazione a l Foro di Cagliari dove, senza una comunicazione ufficiale, è ripresa la regolare attività ed è venuta meno la programmazione d'urgenza delle udienze determinata dall'emergenza Covid 19

Diamanti, i migliori amici degli investitori

Anche in Sardegna sempre più risparmiatori investono in diamanti: ma come distinguere una pietra preziosa di qualità da un fondo di bottiglia?

Racconti dalla Sardegna: concorso letterario per autori sardi

Al via la seconda edizione del concorso letterario Racconti dalla Sardegna indetto da Historica edizioni in collaborazione con il sito Cultora: scadenza il 1° marzo 2019

Recent Comments

Petizione per tutelare le storie di Villa Clara: un patrimonio abbandonato (Alessandro Zorco) - NewsRss24 Italia on Le storie di Villa Clara: un patrimonio abbandonato
Educazione: le parole di Don Bosco – Famiglia Cattolica on Salesiani: le quattro parole di Don Bosco
GENOCIDIO SARDO: DENUNCIA ALL’AJA | on Genocidio del popolo sardo: denuncia all’Aja
GENOCIDIO SARDO: DENUNCIA ALL’AJA | on Zona franca
La XXIX Marcia della Pace – Famiglia Cattolica on A Carbonia la XXIX Marcia della Pace
Santo Stefano: un piccolo gesto di unità – Famiglia Cattolica on Santo Stefano: un piccolo passo verso l’unità
Scrivere una lettera a Dio – Famiglia Cattolica on Concorso dell’Ucsi Catania: scrivi una lettera a Dio
Adolescenti tra la famiglia e il web – Famiglia Cattolica on Adolescenti: istruzioni per l’uso
IL PROFUMO ECOSOSTENIBILE DEL VETIVER - Diario della Coltivazione on L’orto sinergico e l’agricoltura a misura d’uomo
IL PROFUMO ECOSOSTENIBILE DEL VETIVER - Diario della Coltivazione on Il profumo ecosostenibile del Vetiver