Mario Marini

Per anni ha lavorato a stretto contatto con i detenuti, prima a Buoncammino e ora nel nuovo carcere di Uta. Per loro è diventato, oltre che una guida spirituale, soprattutto un amico su cui contare nei momenti di bisogno e solitudine. Per tanti anni è stato diacono nella parrocchia di Sant’Elia dove è ancora un punto di riferimento indispensabile per moltissime famiglie bisognose. Infine da tantissimi anni è anche responsabile dell’Oftal, organizzazione che si occupa del trasporto dei malati a Lourdes. Mario Marini, ospite della trasmissione Cammino nel mondo – Storie di fede quotidiana andata in onda sabato scorso su Radio Bonaria, ci ha raccontato con molta semplicità la sua vita protesa quotidianamente verso chi soffre.

Abbiamo parlato di solitudine, disperazione. Miseria e restrizione della libertà. Ma anche di quella forza vitale che, anche nelle difficoltà più estreme, porta immancabilmente a rivolgere lo sguardo verso le cose belle della vita.

Ascolta i nostri podcast
Ascolta i nostri podcast

Di Alessandro Zorco

Giornalista professionista. Amo scrivere, nuotare e andare in bicicletta. Sono sardo. La mia dimensione è il mare.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *