25.1 C
New York
sabato, Ottobre 31, 2020
Web Radio
Home Archivio Mail farlocche: si moltiplicano le truffe online

Mail farlocche: si moltiplicano le truffe online

Si moltiplicano i tentativi di truffa via mail. Dagli indirizzi g-mail di giornalisti, addetti stampa e in genere di possessori di lunghe mailing list continua ad arrivare sempre più spesso la classica mail con l’immancabile richiesta di denaro (vedi il post). Lo schema è sempre uguale: il malcapitato, in viaggio nei luoghi del mondo più disparati, viene derubato con destrezza del denaro, del passaporto e degli altri documenti. E a quel punto non trova di meglio che spedire una mail sgrammaticata a tutti i contatti sperando che qualcuno, mosso a compassione, gli spedisca i soldi per tornare a casa.

Nell’ultima mail, per “proveniente” da Granada, in Spagna, i truffatori chiedono la modica somma di mille euro e indicano anche la modalità con cui dovrebbero essere spediti i soldi: via MoneyGram. Il linguaggio della missiva è molto più raffinato rispetto alle mail precedenti, anche se – leggendo accuratamente – qualche termine rivela ancora l’utilizzo del traduttore automatico.

Ancora più rudimentale la versione cipriota della truffa online che continua imperterrita a circolare nel web. Il classico viaggio a Limassol, in cui il malcapitato “ha rubata” la borsa con annesso passaporto e carta di credito, è diventato una specie di evergreen. Un “cult” del tentativo di truffa telematica. L’equivalente di Totò che cerca di vendere la Fontana di Trevi. Adesso i truffatori addirittura propongono improbabili numeri telefonici:  +35731804806 o +35731600806 (il prefisso che potrebbe essere di Cipro ma anche dell’Albania).
E allora chi è così senza cuore da non rispondere immediatamente a una così convincente richiesta di aiuto: “I stavo pensando di chiederti di prestarmi alcuni fondi veloce che potrei pagare al più presto” ?

Scherzi a parte: attenzione! Non rispondete, non aprite eventuali allegati e possibilmente cancellate la mail farlocca.

Email

New Entry: ultime mail arrivate

Versione 1: Viaggio a Granada (Spagna)

Ciao

Spero ciò ti arrivi in tempo utile. ho fatto un viaggio in Granada {Spagna} e durante il mio soggiorno i miei documenti sono stati rubati insieme al mio passaporto internazionale e la mia carta di credito che si trovava nella mia borsa. per ovviare a tale problema, la mia banca ha bisogno di tempo per elaborare tutti i dati che mi servono per ripristinare il tutto. necessito della somma di 1,000 € per coprire le mie spese. Puoi aiutarmi a spedire i soldi via MoneyGram? Fatemi sapere. Ti prometto di rimborsarti della cifra non appena torno domani, Per favore fammi sapere se puoi farlo per me. Sono spiacente per ogni inconvenienza tale disguido possa crearti. Posso mandarti i dettagli su come trasferire la somma. Spero di ricevere a breve la tua risposta.

Versione 2: Viaggio a Limassol (Cipro)

Aiuto

Spero che si ottiene questo in tempo, ho fatto un viaggio a Limassol, Cyprus. E avevo la mia borsa rubata e il mio passaporto e le carte di credito in esso. L’ambasciata è disposto ad aiutarmi. Nel senso mi dara il permesso di volare senza il mio passaporto, non mi resta che pagare per un biglietto e stabilirsi il fatture dell’albergo. Purtroppo per me, non posso avere accesso ai fondi senza la mia carta di credito, Ho preso contatto con la mia banca, ma hanno bisogno di più tempo per trovare una nuova. I stavo pensando di chiederti di prestarmi alcuni fondi veloce che potrei pagare al più presto . ho davvero bisogno di essere sul primo volo disponibile. Posso inoltrarti i dettagli su come è possibile ottenere i fondi per me. Mi si può raggiungere via e-mail o su Blue Island Hotel front telefono fisso, i numeri sono, +35731804806 o +35731600806
Aspetto la  tua risposta.

Cordiali saluti

Che fare?

Il consiglio degli esperti è piùo meno sempre lo stesso:

  • cambiate immediatamente la password della vostra mail (magari utilizzando una soluzione un po’ più articolata della vostra data di nascita o della sequenza 123456 o abcdefg: ingegnatevi con qualcosa di più creativo);
  • riconfigurate tutte le impostazioni di G-mail: in particolare, verificate negli appositi campi la presenza di (molto probabili) indirizzi sconosciuti ai quali verrà indirizzata automaticamente la vostra posta in arrivo, nella speranza che qualche vostro ignaro contatto, particolarmente sensibile e generoso (oltreché boccalone) creda ai truffatori e cerchi di contattarvi per salvarvi dalla disgraziata situazione in cui vi siete cacciato;
  • per il resto, installate un buon antivirus e state alla larga da siti porno o da siti in generale non sicuri (ad esempio quelli in cui si gioca d’azzardo) che sono una fonte inesauribile di virus;
  • per ogni altra delucidazione potete rivolgervi alla Polizia Postale che (guarda questo post) in questo periodo sta facendo un ottimo lavoro  per prevenire i reati e i pericoli sul web.

Ultima considerazione: e se per caso un giornalista disgraziato, in giro per il mondo per ragioni di servizio, fosse per caso effettivamente derubato del portafoglio, del passaporto e degli altri documenti? Cosa potrebbe fare?

Magari si rivolga alla Polizia locale ma non si sogni di chiedere aiuto via mail, tanto ormai nessuno gli crederebbe.

Tra vedere e non vedere, colleghi, se il direttore o il caposervizio vi chiedono di andare a Limassol per un servizio, rifiutatevi anche se ne varrebbe la pena. Non si sa mai.mail limassolo

 

Alessandro Zorco
Giornalista professionista. Amo scrivere, nuotare e andare in bicicletta. Sono sardo. La mia dimensione è il mare.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

- Advertisment -Web Radio

Most Popular

5G, la Commissione UE pensa ad organismi indipendenti per la valutazione dei potenziali rischi sulla salute

Dopo la denuncia del legale cagliaritano Francesco Scifo, l'Europa fa marcia indietro: indagine sui potenziali rischi sulla salute derivanti dal 5G

Tribunale di Cagliari, salta la programmazione d’urgenza: processi celebrati senza avvocati e imputati

Avvocati in fibrillazione a l Foro di Cagliari dove, senza una comunicazione ufficiale, è ripresa la regolare attività ed è venuta meno la programmazione d'urgenza delle udienze determinata dall'emergenza Covid 19

Diamanti, i migliori amici degli investitori

Anche in Sardegna sempre più risparmiatori investono in diamanti: ma come distinguere una pietra preziosa di qualità da un fondo di bottiglia?

Racconti dalla Sardegna: concorso letterario per autori sardi

Al via la seconda edizione del concorso letterario Racconti dalla Sardegna indetto da Historica edizioni in collaborazione con il sito Cultora: scadenza il 1° marzo 2019

Recent Comments

Petizione per tutelare le storie di Villa Clara: un patrimonio abbandonato (Alessandro Zorco) - NewsRss24 Italia on Le storie di Villa Clara: un patrimonio abbandonato
Educazione: le parole di Don Bosco – Famiglia Cattolica on Salesiani: le quattro parole di Don Bosco
GENOCIDIO SARDO: DENUNCIA ALL’AJA | on Genocidio del popolo sardo: denuncia all’Aja
GENOCIDIO SARDO: DENUNCIA ALL’AJA | on Zona franca
La XXIX Marcia della Pace – Famiglia Cattolica on A Carbonia la XXIX Marcia della Pace
Santo Stefano: un piccolo gesto di unità – Famiglia Cattolica on Santo Stefano: un piccolo passo verso l’unità
Scrivere una lettera a Dio – Famiglia Cattolica on Concorso dell’Ucsi Catania: scrivi una lettera a Dio
Adolescenti tra la famiglia e il web – Famiglia Cattolica on Adolescenti: istruzioni per l’uso
IL PROFUMO ECOSOSTENIBILE DEL VETIVER - Diario della Coltivazione on L’orto sinergico e l’agricoltura a misura d’uomo
IL PROFUMO ECOSOSTENIBILE DEL VETIVER - Diario della Coltivazione on Il profumo ecosostenibile del Vetiver