buon anno 2014

Auguri a tutti di un buon anno 2014, ricco di amore, rispetto, verità e giustizia.

 

Buon anno a tutti

Buon anno a chi ha avuto la fortuna della salute, di un lavoro sicuro e di una famiglia. Buon anno a chi è solo, a chi soffre, a chi non lavora o è in cassa integrazione e fatica a portare a casa il pane per la propria famiglia. Auguri di un 2014 più equo.

Buon anno ai politici. A quelli che vivono la politica come un servizio da offrire alla comunità, ma anche a quelli che hanno utilizzato per se stessi i fondi pubblici che avevano in custodia senza capire che i soldi con cui si sono comprati quattro inutili e costose cianfrusaglie hanno rubato pane e speranza a chi gli aveva dato fiducia. Auguri di un 2014 di maggiore consapevolezza delle proprie responsabilità.

Buon anno ai lavoratori. A quelli che hanno sudato sangue per costruirsi la loro professionalità e a quelli che si sono venduti per un buon posto senza pensare che la prostituzione peggiore forse è quella di chi vende le proprie idee e la propria dignità in cambio di un po’ di benessere. Buon anno soprattutto ai lavoratori vittime di imprenditori senza scrupoli che li sfruttano senza pagargli lo stipendio: sfruttare il lavoro altrui è uno dei peccati che gridano vendetta al cospetto di Dio. Auguri di un 2014 più giusto.

Buon anno alle persone miti e a quelle che esercitano il proprio potere facendo i prepotenti con i più deboli ma poi sono inevitabilmente costrette a leccare i piedi dei loro padroni. Auguri di un 2014 di dignità.

Buon anno a chi cerca la verità senza pregiudizi, ma anche a chi continua a mistificare la realtà per mantenere intatto il suo misero pezzetto di potere. Auguri ad entrambi di un 2014 di verità.

Buon anno ai pensionati. A quelli che scelgono di riposarsi dopo una vita di sacrifici e ai professionisti dell’avidità che vanno in pensione ma continuano a lavorare occupando il posto dei giovani che devono ancora costruire il loro futuro. Auguri di un 2014 di saggezza.

Buon anno a chi si rimbocca le maniche nonostante goda di una certa serenità e a chi invece pensa che questa crisi non lo riguardi e aspetta che passi. Fatevene una ragione, siamo tutti coinvolti. Auguri di un 2014 di maggiore consapevolezza.

Buon anno a tutti quelli che non hanno avuto una vita facile ma non si sono mai arresi: hanno continuato a studiare e lavorare sodo per avere la loro opportunità di riscatto. Auguri di un 2014 carico di successi: la loro riuscita sia per tutti una fonte di speranza in una società più giusta.

Buon anno agli uomini e alle donne, senza distinzione alcuna. Ma soprattutto ai bambini e alle bambine: ricordiamoci sempre che sono loro a pagare maggiormente i nostri errori. Auguri di un 2014 di vero amore.

Buon anno a chi è consapevole della propria miseria e dei propri errori e cerca con fatica di migliorarsi, ma anche agli infallibili, quelli che pensano di essere sempre dalla parte del giusto. Auguri di un 2014 di vera ricostruzione.

Buon anno anche alla nostra terra. Curiamola, ripuliamola dalle scorie civili e militari. Soprattutto bonifichiamola dalle scorie del nostro individualismo che non ci permette di essere veramente uniti. Non offendiamola con la nostra indifferenza, perché abbiamo solo quella da preservare e consegnare ai nostri figli. Auguri di un 2014 di speranza.

Insomma buon anno, proprio a tutti!

Di Alessandro Zorco

Giornalista professionista. Amo scrivere, nuotare e andare in bicicletta. Sono sardo. La mia dimensione è il mare.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *