25.1 C
New York
lunedì, Novembre 23, 2020
Web Radio
Home Archivio Buon anno 2014, proprio a tutti!

Buon anno 2014, proprio a tutti!

Auguri a tutti di un buon anno 2014, ricco di amore, rispetto, verità e giustizia.

 

Buon anno a tutti

Buon anno a chi ha avuto la fortuna della salute, di un lavoro sicuro e di una famiglia. Buon anno a chi è solo, a chi soffre, a chi non lavora o è in cassa integrazione e fatica a portare a casa il pane per la propria famiglia. Auguri di un 2014 più equo.

Buon anno ai politici. A quelli che vivono la politica come un servizio da offrire alla comunità, ma anche a quelli che hanno utilizzato per se stessi i fondi pubblici che avevano in custodia senza capire che i soldi con cui si sono comprati quattro inutili e costose cianfrusaglie hanno rubato pane e speranza a chi gli aveva dato fiducia. Auguri di un 2014 di maggiore consapevolezza delle proprie responsabilità.

Buon anno ai lavoratori. A quelli che hanno sudato sangue per costruirsi la loro professionalità e a quelli che si sono venduti per un buon posto senza pensare che la prostituzione peggiore forse è quella di chi vende le proprie idee e la propria dignità in cambio di un po’ di benessere. Buon anno soprattutto ai lavoratori vittime di imprenditori senza scrupoli che li sfruttano senza pagargli lo stipendio: sfruttare il lavoro altrui è uno dei peccati che gridano vendetta al cospetto di Dio. Auguri di un 2014 più giusto.

Buon anno alle persone miti e a quelle che esercitano il proprio potere facendo i prepotenti con i più deboli ma poi sono inevitabilmente costrette a leccare i piedi dei loro padroni. Auguri di un 2014 di dignità.

Buon anno a chi cerca la verità senza pregiudizi, ma anche a chi continua a mistificare la realtà per mantenere intatto il suo misero pezzetto di potere. Auguri ad entrambi di un 2014 di verità.

Buon anno ai pensionati. A quelli che scelgono di riposarsi dopo una vita di sacrifici e ai professionisti dell’avidità che vanno in pensione ma continuano a lavorare occupando il posto dei giovani che devono ancora costruire il loro futuro. Auguri di un 2014 di saggezza.

Buon anno a chi si rimbocca le maniche nonostante goda di una certa serenità e a chi invece pensa che questa crisi non lo riguardi e aspetta che passi. Fatevene una ragione, siamo tutti coinvolti. Auguri di un 2014 di maggiore consapevolezza.

Buon anno a tutti quelli che non hanno avuto una vita facile ma non si sono mai arresi: hanno continuato a studiare e lavorare sodo per avere la loro opportunità di riscatto. Auguri di un 2014 carico di successi: la loro riuscita sia per tutti una fonte di speranza in una società più giusta.

Buon anno agli uomini e alle donne, senza distinzione alcuna. Ma soprattutto ai bambini e alle bambine: ricordiamoci sempre che sono loro a pagare maggiormente i nostri errori. Auguri di un 2014 di vero amore.

Buon anno a chi è consapevole della propria miseria e dei propri errori e cerca con fatica di migliorarsi, ma anche agli infallibili, quelli che pensano di essere sempre dalla parte del giusto. Auguri di un 2014 di vera ricostruzione.

Buon anno anche alla nostra terra. Curiamola, ripuliamola dalle scorie civili e militari. Soprattutto bonifichiamola dalle scorie del nostro individualismo che non ci permette di essere veramente uniti. Non offendiamola con la nostra indifferenza, perché abbiamo solo quella da preservare e consegnare ai nostri figli. Auguri di un 2014 di speranza.

Insomma buon anno, proprio a tutti!

Alessandro Zorco
Giornalista professionista. Amo scrivere, nuotare e andare in bicicletta. Sono sardo. La mia dimensione è il mare.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

- Advertisment -Web Radio

Most Popular

5G, la Commissione UE pensa ad organismi indipendenti per la valutazione dei potenziali rischi sulla salute

Dopo la denuncia del legale cagliaritano Francesco Scifo, l'Europa fa marcia indietro: indagine sui potenziali rischi sulla salute derivanti dal 5G

Tribunale di Cagliari, salta la programmazione d’urgenza: processi celebrati senza avvocati e imputati

Avvocati in fibrillazione a l Foro di Cagliari dove, senza una comunicazione ufficiale, è ripresa la regolare attività ed è venuta meno la programmazione d'urgenza delle udienze determinata dall'emergenza Covid 19

Diamanti, i migliori amici degli investitori

Anche in Sardegna sempre più risparmiatori investono in diamanti: ma come distinguere una pietra preziosa di qualità da un fondo di bottiglia?

Racconti dalla Sardegna: concorso letterario per autori sardi

Al via la seconda edizione del concorso letterario Racconti dalla Sardegna indetto da Historica edizioni in collaborazione con il sito Cultora: scadenza il 1° marzo 2019

Recent Comments

Petizione per tutelare le storie di Villa Clara: un patrimonio abbandonato (Alessandro Zorco) - NewsRss24 Italia on Le storie di Villa Clara: un patrimonio abbandonato
Educazione: le parole di Don Bosco – Famiglia Cattolica on Salesiani: le quattro parole di Don Bosco
GENOCIDIO SARDO: DENUNCIA ALL’AJA | on Genocidio del popolo sardo: denuncia all’Aja
GENOCIDIO SARDO: DENUNCIA ALL’AJA | on Zona franca
La XXIX Marcia della Pace – Famiglia Cattolica on A Carbonia la XXIX Marcia della Pace
Santo Stefano: un piccolo gesto di unità – Famiglia Cattolica on Santo Stefano: un piccolo passo verso l’unità
Scrivere una lettera a Dio – Famiglia Cattolica on Concorso dell’Ucsi Catania: scrivi una lettera a Dio
Adolescenti tra la famiglia e il web – Famiglia Cattolica on Adolescenti: istruzioni per l’uso
IL PROFUMO ECOSOSTENIBILE DEL VETIVER - Diario della Coltivazione on L’orto sinergico e l’agricoltura a misura d’uomo
IL PROFUMO ECOSOSTENIBILE DEL VETIVER - Diario della Coltivazione on Il profumo ecosostenibile del Vetiver